SOGNARE ……

Inizia una nuova settimana, solite abitudini, stesse storie, identici volti ma soprattutto la banale quotidianità. ma sono più felice che mai perché questo fine settimana la mia casa si riempirà di natale, con il mio albero e il mio desiderio di iniziare a pensare a questo periodo magico e pieno di calore famigliare. Preparare la casa per fargli posto è il primo passo per accendere la magia dell’amore, della famiglia e della voglia di stare insieme. Quando preparo le luci da mettere intorno all’albero, scegliere i colori delle palline e vedere il mio volto ritornare bambino mi eccita tantissimo. Ovviamente il primo ricordo è per il mio papà che a Natale investiva il suo tempo per preparare l’albero e il presepe con noi, ricordo che aspettavo quel pomeriggio con così tanta felicità, che spesso mi scendevano le lacrime dalla gioia. Insieme con lui si prendevano le luci e si sceglievano i vari addobbi e con il suo sorriso semplice rendeva unico quel giorno. Oggi preparo l’albero con il solo desiderio di riempire la nostra casa con i colori e l’amore che tu, papà, mi hai insegnato. Cosa mi piace di questo rito? Solo il ricordo? Direi che amo questo rito natalizio perché mi permette di diventare ogni volta bambino e ripensare che dentro di noi esiste ancora la voglia di sognare. Viviamo in un momento difficile e molto triste, ma non dobbiamo scordare che se sogniamo un po’ e portiamo il bambino che c’è in noi, a essere vivo tutto si alleggerirà e tutto per un attimo diventerà più semplice. Parlare di Natale e delle sue tradizioni deve aiutarci a ritornare bambini, deve aiutarci a capire che non possiamo sempre distruggere i sogni; non dobbiamo essere sempre così “adulti”. Insieme all’albero parte il desiderio di pensare alla famiglia, agli amici, al pranzo di Natale, ai menù e ai regali. Pensi soprattutto a quanto bello sia sognare che la mattina di Natale, sotto il tuo albero, troverai qualcuno che ha pensato a te, troverai il desiderio di amore che qualcuno prova per te. Dietro a tutte le luci, il commercio e il soldo rimane solo la semplicità dell’amore e del gesto per te e per qualcuno cui tu tieni molto. Sotto l’albero metterai e riceverai l’amore di una persona, capirai che amare può essere racchiuso nel semplice biscotto ricevuto da un bambino oppure nel diamante prezioso regalato alla donna che ami, sotto l’albero respirerai il profumo della carta di un libro oppure il freddo calore della tecnologia, toccherai la carta ruvida del tuo pacchetto oppure lo scricchiolio del sacchetto firmato, ma resterà comunque l’idea che hai pensato a qualcuno o che qualcuno ha pensato a te. Questo scambio di pensiero è il motivo per cui vale la pena preparare l’Albero di Natale e sperare sempre che la semplicità dell’amore, verso la persona, sia il fondamento dei sogni cui siamo legati.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...